Villa Zelenjak - Ventek

Tour virtuale<Tour virtuale


Nel 1936 il nonno Ivan e la nonna Josipa costruirono e aprirono una piccola locanda a già famoso Zelenjak, dopo di cui la locanda fu poi nominata.

Il nonno si occupava dello sfruttamento di pietra dalla sua cava e aveva una piccola ''calcara'' dove si produceva la calce, che forniva questa zona. Allo stesso tempo, in vicinanza, i membri dell'Associazione Braća Hrvatskog Zmaja insieme agli abitanti di questa zona, eressero il monumento a ''Lijepa naša'' (La nostra bella Patria), l'inno croato, che in questo posto fu scritto da Antun Mihanović. Tal evento era anche un motivo in più che la famiglia si dedicasse allo sviluppo dei servizi alberghieri.
Entro breve periodo Zelenjak divenne un luogo d'incontro per i commercianti e l'aristocrazia di cittadina di Klanjec che all'epoca era conosciuta come centro economico e culturale di Zagorje. Il nonno era anche musicista e insieme alla sua famiglia organizzò molte danze che si tenevano durante l'estate sul prato accanto al fiume Sutla. Ereditandone la tradizione, suo nipote Branko, titolare attuale di Zelenjak, accoglie volentieri gli ospiti con sua famiglia.

La famiglia Ventek è nota anche per la sua musica, quindi il titolare stesso, il musicista famoso di Zagorje, Branko Greblički Ventek vi accoglierà spesso con la canzone.

I nostri ospiti possono godere la natura comprese visite alle attrazioni culturali e turistiche vicine.