Villa Zelenjak - Ventek

Tour virtuale<Tour virtuale


Lijepa naša domovino,
Oj junačka zemljo mila,
Stare slave djedovino,
Da bi vazda sretna bila!

... è il testo dell'inno croato che nel 1835 fu scritto dal poeta Antun Mihanović in quest'area, lo Zelenjak pittoresco. Cento anni dopo, i membri dell'Associazione Braća Hrvatskog Zmaja eressero un monumento in onore dell'inno nazionale croato, l'unico del suo genere nel mondo.
Molto tempo fa, una rivolta contadina ebbe luogo su questo territorio ai piedi dell'antico borgo di Cesargrad cui storia è oggi raccontata solamente da rovine e pietre. La passeggiata attraverso i boschi porta a questo borgo rovinato ma fiero, come pure alla cappella della Madonna della Neve sulla collina vicina, custode orgogliosa di questa regione.
Nel 1949 la Valle di Zelenjak fu proclamata oggetto protetto nella categoria di riserva dell'area naturale foresta parco e monumento di natura. La riserva comprende l'area di Cesarska e Risvička Gora con fiume Sutla che scorre lungo una gola di 3 km. Le pendici di Zelenjak sono habitat di molte piante importanti e rare, principali delle quali sono specie endemiche: l'iride croata ed il garofano croato.

La valle del fiume Sutla, sovrastata dalla Cesarska Gora, è specifica perché tre tipi di clima - continentale, mediterraneo e di montagna - si uniscono lì. Pertanto, si consiglia vivamente una vacanza attiva con passeggiate e passare del tempo in natura per coloro che vogliono rafforzare i loro polmoni e tutto il corpo.